| alemarcotti

Avere la sclerosi multipla è come fare un giro sopra un’altalena, come quando eravamo piccoli e la mamma ci spingeva. Quando ricevi la spinta più forte sei su…  e poi, in un lasso di tempo piccolissimo, ti ritrovi giù, allo stesso punto della partenza. Uguale. Un giorno puoi stare malissimo e il giorno successivo, incredibilmente, ti ritrovi a stare benissimo. Pazzesco. I giorni peggiori ti ritrovi a pensare che ‘domani andrà sicuramente meglio’. Un po’  te lo dici per trovare il lato positivo e un po’ perché potrebbe essere vero.

Avere la sclerosi multipla è come stare su una giostra che gira di continuo su sé stessa. Poi, a un certo punto, la giostra interrompe il suo giro e ti ritrovi con la testa colma solo di vertigini e giramenti.

Avere la sclerosi multipla è come camminare su un gonfiabile. Cammini e senti che stai sprofondando su un terreno morbido e tenero. È come avere i piedi fatti di gomma americana ma già masticata da qualcuno. 

Avere la sclerosi multipla è come saltare su dei tappeti elastici. Una volta che salti, il tuo corpo fa fatica a fermarsi poiché l’elastico la fa da padrone.

Avere la sclerosi multipla, praticamente, è come andare in gita in un parco giochi;   il divertimento, però, te lo devi andare a cercare assolutamente altrimenti è come provare la sensazione di aver buttato via i soldi dell’entrata.

@ALEMARCOTTI

fai come Alessandra, scrivici.

3 Responses to " PARCOGIOCHI "

  1. Paola ha detto:

    Chi ha la sclerosi multipla è un guerriero coraggioso. E come tale può salire sulla giostra, sull’altalena, sul gonfiabile, sul tappeto e nel parco giochi….

  2. Alessandra ha detto:

    Hai proprio ragione…😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *