| alemarcotti

La fatica in un soggetto sm significa questo: 

  • fare le scale con un obeso che ti è saltato sulla schiena senza che tu te ne accorgessi e altri due si sono impossessati delle tue gambe 
  • avere una casco di duecento chili sulla testa che ti impedisce di girarti per spiare qualcuno 
  • andare in doccia e fare fatica a sollevare le braccia per lavarti i capelli a causa di due lottatori di sumo che si sono incatenati alle tue braccia 
  • scalare l’Everest e dopo poco ti giri e ti rendi conto di esserti mosso nemmeno di un metro 
  • credere di aver portato due cestini d’acqua ma poi capisci che erano solo quattro rotoli di carta igienica ma quelli a un solo velo
  • salire sul tram e cercare di arrivare a sederti prima di una arzilla vecchietta ma poi già ti vedi lapidata come una certa persona 

 

Ecco. Spero di esser riuscita a farvi capire che cosa sia la famosa fatica con la quale abbiamo a che fare per la maggior parte delle nostre giornate. Immaginatevi me, per esempio: una fanciulla che convive con tre obesi e due lottatori di sumo, cammina pochi metri portando due cestini d’acqua…. a me sembra un’immagine molto romantica e sapete? Mi fa anche ridere un po’.

@ALEMARCOTTI

fai come Alessandra, scrivici.

8 Responses to " LA FATICA "

  1. Santy ha detto:

    Bravissima Ale!!!
    Fantasia inarrestabile,
    Comica,e con poche frasi trasmetti ironia, allegria e vita reale❤❤❤

  2. Lidia ha detto:

    Soprattutto leggere sulla faccia della gente “tu sei giovane, sei forte, di cosa ti lamenti? DOMANI ti passa”

    E tu con la tua bellissima faccia da giovane vorresti far cambio con quelle facce dure perchè lo provassero un poco anche loro, prima di opinare.

  3. Paola ha detto:

    Accidenti! Hai raccontato una fatica poetica.
    Sai che ti dico’ Sei un muscoloso peso massimo. Di vita 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *